Benna vagliatrice Simex VSE 20: vagliatura di qualità per la sistemazione delle aree verdi

Una benna vagliatrice VSE 20 ha permesso la vagliatura del terreno di un’area destinata a verde nell’ambito di un’importante ristrutturazione di edificio rurale.


Ripristina è un’impresa di costruzioni e ristrutturazioni che ha che basa la propria reputazione sulla qualità costruttiva degli interventi realizzati. Presso Trivolzio, in provincia di Pavia, Ripristina sta completando la ristrutturazione di un grande complesso agricolo, che oltre alla classica conformazione di cascina lombarda, contiene al suo interno anche un edificio storico risalente al medioevo. Una volta completato, l’intervento porterà ad una nuova destinazione d’uso mista di carattere residenziale e commerciale.

Una parte importante del lavoro consiste nella messa a verde delle arre interne che però richiede la vagliatura del terreno vegetale caratterizzato da inerte naturale e dalla presenza materiali di risulta provenienti da demolizione. Come riferitoci da Giacomo Negri responsabile tecnico dell’impresa, la VSE 20 ha permesso di risolvere il problema della vagliatura: “Eravamo alla ricerca di un sistema di vagliatura che da un lato ci consentisse una produttività adeguata e dall’altro una notevole mobilità. Scartata dunque l’ipotesi di un sistema mobile di vagliatura per motivi di spazio, su suggerimento di CGT Edilizia abbiamo risolto il problema noleggiando CAT 313F montato di una benna vagliatrice VSE 20. Oltre alla grande produttività questa soluzione ci ha consentito una notevole mobilità all’interno del cantiere che è risultata un elemento determinante per vagliare in tutte le aree destinate a verde”.

VSE 20: Un sistema brevettato per aumentare la produttività


Il modello VSE 20 fa parte della gamma di benne vagliatrici ed è un prodotto unico nel panorama delle attrezzature mobili destinate alla vagliatura. Come le altre attrezzature della gamma grazie infatti al suo meccanismo brevettato, anche la VSE 20 permette di variare idraulicamente, e in pochi secondi, la pezzatura del materiale. Ciò è possibile tramite un comando elettrico situato nella cabina; una volta fermato il movimento di rotazione degli alberi di vagliatura, l'operatore può infatti allontanare, o avvicinare, i due alberi con un' escursione massima di 30 millimetri, così da ottenere una pezzatura compresa tra 15 e 45 mm. La benna vagliatrice ha inoltre una capacità di 0,70 metri cubi e un'area di vagliatura di 0,80 metri quadrati; valori che sono indice di un ottimo rapporto fra dimensioni, peso e capacità produttive.

Un nuovo modo di vagliare


La VSE 20 è stata pensata per essere utilizzata con escavatori compresi tra 12 e 18 tonnellate e si distingue per una struttura compatta e alleggerita (solo 1,3  tonnellate) che, pur contribuendo ad una migliore maneggevolezza, non compromette robustezza e durevolezza dell'attrezzatura.

La possibilità di cambiare la pezzatura, anche più volte nell'ambito della stessa giornata di lavoro senza per questo subire gli effetti di lunghi tempi morti e di complicati interventi di tipo meccanico, ha poi un riflesso importante sulla produttività e redditività di questa benna. Come gli altri modelli della gamma, la VSE 20 ottiene eccellenti livelli di produzione anche grazie agli elementi romboidali con dischi di diverso diametro. Questa particolare conformazione degli utensili permette infatti di ottenere un'elevata vorticosità del materiale che deve essere vagliato, a tutto vantaggio della produttività oraria.

CHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi informazioni specifiche sul prodotto oppure richiedi la lista dei dealer

I campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni